Presentazione

 Si comunica che la Segteria resterà chiusa per il periodo estivo dal 21 giugno all’8 settembre 2016. In caso di urgenze si prega di inviare comunicazioni tramite posta elettronica e/o Segreteria telefon

 

 

 

mappa-del-comune-di-ferrara

La Ferrariae Decus, fondata nel 1906 da Giuseppe Agnelli per la tutela del patrimonio storico e artistico della Città e Provincia di Ferrara, persegue ancora oggi la medesima finalità.

Ha centinaia d’iscritti, qualificati, attenti e sensibili, i quali, oltre ad occuparsi attivamente, in base alle singole competenze, dello stato dei  beni culturali ferraresi, rappresentano una delle più autorevoli espressioni dell’opinione pubblica ferrarese.

Attività istituzionali della FD:

– produzione editoriale
– organizzazione di convegni e dibattiti su temi specifici e di attualità
– organizzazione di cicli di conferenze e visite guidate
– promozione  e cura di  piccoli restauri, in proprio o con la collaborazione di Enti e altre Associazioni.

La FD ha inoltre promosso l’ iniziativa di collocare numerose lapidi informative sui muri di palazzi e chiese e di identificare il patrimonio ecclesiastico ferrarese con targhe metalliche di colore giallo.

La FD gestisce inoltre un proprio patrimonio :

Archivio dell’Associazione dal 1906 a oggi, notificato dalla Soprintendenza Archivistica, comprensivo anche di documenti su edifici, chiese e famiglie ferraresi;
Chiesa di Santa Maria di Savonuzzo, detta S. Venanzio a Saletta di Copparo, donata nel 1983 dalla famiglia Minerbi, in parti uguali alla Ferrariae Decus ed al Comune di Copparo.

I proventi della FD sono rappresentati da:

– quote sociali e contributi volontari dei soci
– contributi di Enti, Istituzioni e privati  per progetti specifici sia in campo editoriale che per progetti di restauro